Consigli per i turisti

Salva nella mia agenda

Cari ospiti e viaggiatori, benvenuti in Croazia e nel Quarnaro, siamo lieti di annunciarvi che i nostri confini sono aperti!

Grazie all’eccellente situazione epidemiologica, siamo una destinazione turistica sicura e desiderabile.
La Croazia ha avuto quasi 20 volte meno casi di contagio da coronavirus rispetto ad altri paesi europei.
In Croazia numerosi hotel, campeggi, marine/porti turistici e altre strutture ricettive hanno continuato a svolgere le loro attività.
Sono inoltre aperti numerosi ristoranti e caffè bar, nonché' spiagge, parchi e strutture di ricreazione all'aperto.
Il trasporto di passeggeri all'interno del Paese avviene senza restrizioni.
La Repubblica di Croazia non richiede: COVID test, prove di COVID test negativo per l'ingresso nel paese e non sono richieste misure di autoisolamento.

Ingresso nella Repubblica di Croazia per i cittadini stranieri
Modulo online EnterCroatia - un modulo che facilita e accelera il processo di attraversamento del confine e informa gli ospiti sulle misure epidemiologiche in vigore in Croazia. 
Il modulo online include tutte le informazioni normalmente richieste nel processo di attraversamento del confine e con una semplice presentazione del passaporto o della carta d’ identità a un agente di polizia di frontiera, il numero o il codice della carta d’identità o del passaporto viene automaticamente collegato a tutti i dati inseriti nel modulo online. In questo modo, il tempo necessario per completare l'intero processo di inserimento dei dati per ogni singola persona presente nel veicolo viene ridotto al minimo e il flusso di traffico aumenta.

I cittadini di alcuni Stati membri dell'UE (Repubblica Ceca, Ungheria, Repubblica d'Austria, Repubblica di Estonia, Repubblica di Lettonia, Repubblica di Lituania, Repubblica di Polonia, Repubblica di Slovenia, Repubblica federale di Germania e Repubblica Slovacca), grazie ad una situazione epidemiologica soddisfacente, non dovranno dimostrare la ragione del loro ingresso (affari lavorativi, economia, turismo, ecc.) e potranno entrare nella Repubblica di Croazia nelle stesse condizioni come prima della pandemia di COVID-19, ma con un possibile controllo epidemiologico e con l'obbligo di conformarsi alle raccomandazioni generali e speciali dell'Istituto croato di sanità pubblica.

I cittadini provenienti da altri Stati membri dell'UE e dal resto del mondo possono entrare in Croazia, ma con la prova del motivo per il quale vogliono entrare nel Paese (motivi lavorativi, economici, turistici o personali). Per una visita turistica è necessario presentare una conferma della prenotazione di alloggio in una struttura ricettiva situata in Croazia (conferma, buono, contratto di affitto nel campeggio, contratto di ormeggio permanente, ecc.):
1. Devono possedere una documentazione con la quale dimostrano di essere proprietari di immobiliari situati nella Repubblica di Croazia o navi (anche leasing), o arrivano al funerale che ha luogo nella Repubblica di Croazia (è necessaria una documentazione adeguata a dimostrazione di ciò). Dopo aver soddisfatto tutte le condizioni, tali cittadini stranieri sono autorizzati ad attraversare il confine di stato, vengono registrati e vengono inseriti dati sul luogo / indirizzo in cui alloggeranno o dove si trova la loro proprietà / nave, viene preso il loro numero di telefono e i dati sul periodo del soggiorno - quando si prevede l'uscita dalla Repubblica di Croazia.
2. Devono possedere una documentazione con la quale viene dimostrato che un’entità economica li invita nella Repubblica di Croazia, devono possedere la documentazione che dimostra l’interesse dell’entità economica per il loro arrivo nella Repubblica di Croazia o l'invito a una riunione. Per questi passeggeri è necessario inserire il luogo / indirizzo in cui alloggeranno, il numero di telefono e il periodo del soggiorno - quando si prevede l'uscita dalla Repubblica di Croazia.
3. Tutti gli altri cittadini stranieri che hanno un motivo lavorativo per entrare nella Repubblica di Croazia, ma che al momento non dispongono della documentazione necessaria, devono annunciare la loro intenzione di ingresso nella Repubblica di Croazia, mandando informazioni all'indirizzo uzg.covid@mup.hr, dopo di che riceveranno la risposta a tale richiesta. Inoltre, per ulteriori domande è disponibile un modulo online.

La conferma della prenotazione dell'alloggio nella struttura ricettiva comprende:
- la conferma della prenotazione dell'alloggio di tutti i fornitori di servizi di alloggio / tutti i tipi di alloggio
- il contratto di affitto nel campeggio
- il contratto di ormeggio permanente nel porto turistico
- la conferma della prenotazione per ormeggio nel porto turistico
- il voucher dell’agenzia di viaggio, ecc.

Siti per ulteriori informazioni:
https://croatia.hr/it-IT/coronavirus-2019-ncov-q-and-a-d-and-r
https://www.koronavirus.hr/frequently-asked-questions-and-answers-regarding-the-conditions-of-entry-into-the-republic-of-croatia/658
https://www.koronavirus.hr/en
https://mint.gov.hr/news-11455/big-interest-in-opening-borders-says-tourism-minister/21180

 

INFORMAZIONI IMPORTANTI:
Prima di partire e arrivare in Croazia, è necessario informarsi nei propri paesi di origine in merito alle condizioni e raccomandazioni relative ai valichi di frontiera e al ritorno nel proprio paese (misure di autoisolamento obbligatorio al ritorno, ecc.).

In caso di sintomi simil-influenzali, come febbre, tosse, difficoltà respiratorie, dolori muscolari e affaticamento, o in caso di stretto contatto con un caso confermato o probabile di infezione da coronavirus, è necessario chiamare immediatamente il medico o il servizio epidemiologico. Descrivete le vostre condizioni e seguite le istruzioni dei medici e epidemiologi. Vi consigliamo di non andare dal medico prima di averlo contattato telefonicamente.

 

_________________________________________________________________________________

 

DOCUMENTI D'IDENTITÀ

Durante il soggiorno in Croazia è necessario avere con sé il passaporto o un'altro documento d'identità personale in corso di validità. I turisti possono soggiornare nel nostro paese fino a tre mesi.
Se è un agente di polizia a chiedervelo, siete tenuti a fornirgli le vostre generalità mostrandogli il vostro documento d'identità personale. Lo smarrimento del passaporto o di un'altro documento d'identità personale va denunciato immediatamente alla più vicina stazione di polizia. La polizia, per l'occasione, provvederà a rilasciarvi copia del verbale di smarrimento del documento d'identità personale.

CIRCOLAZIONE STRADALE

Alla guida del vostro autoveicolo o motoveicolo, dovete avere con sé la patente di guida, il libretto di circolazione e la “carta verde” (per gli stranieri). Il conducente ed i passeggeri dell’autovettura devono avere la cintura di sicurezza allacciata. Durante la guida, il conducente non può servirsi di apparecchi cellulari (a meno che non disponga del dispositivo “hand free”). È, inoltre, severamente vietato guidare in stato d’ebbrezza (il limite è di 0,5 g/kg) o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Siete cortesemente pregati di attenervi ai limiti di velocità ed alle indicazioni degli agenti di polizia addetti alla regolazione del traffico.
Se siete coinvolti in un incidente stradale, chiamate la polizia ai numeri 192 o 112. Se necessario, chiamate un autoambulanza al 112. Siete pregati di non lasciare il luogo dell’incidente sino all’arrivo della polizia.
Chiamate la polizia anche se si tratta di un incidente stradale che vi ha causato soltanto danni materiali. Potete anche fotografare la posizione del vostro veicolo, rimuoverlo dalla carreggiata ed attendere l’arrivo della polizia; nel frattempo, v’invitiamo a compilare il modulo europeo di Constatazione amichevole dell’incidente.

SICUREZZA PERSONALE E SICUREZZA DEI PROPRI BENI

Il tasso di criminalità in Croazia è inferiore rispetto ai paesi membri dell’UE. Nonostante ciò, è bene ricordarsi di adottare alcune misure di precauzione “universali” che possono aiutarci ad evitare di diventare vittime dei malintenzionati:
- chiudete a chiave la vostra autovettura e non lasciate in vista dentro l’abitacolo oggetti di valore come borsette, portafogli, telefoni cellulari…;
- non lasciate i vostri bagagli incustoditi ed evitate di custodire i documenti d’identità ed il denaro nel medesimo posto;
- sulla spiaggia o durante il bagno in mare, non lasciate i vostri effetti personali (macchina fotografica, chiavi dell’auto, soldi..) incustoditi;
- siate cauti quando prelevate denaro dai bancomat, soprattutto durante la notte. Non portate con voi il PIN. Non accettate di cambiare i vostri soldi “in nero” dai cambiavalute abusivi;
- non mostrate il vostro portafoglio a nessuno, specialmente quando avete con voi parecchi contanti. All’atto di pagare, fate particolare attenzione nei mercati, nei centri commerciali, nei locali pubblici, ecc.;
- non siate ingenui: l’abilità dei truffatori non ha confini!
- la legge penale vigente nella Repubblica di Croazia vieta e punisce la detenzione e l’uso di qualsiasi tipo di sostanza stupefacente.

Siete vittime di un reato, siete stati derubati? Rivolgetevi  senza indugio e con fiducia alla polizia al numero 192. Se siete testimoni oculari della fuga dell’autore di un qualsiasi reato, vi preghiamo di memorizzare più dettagli possibili e, soprattutto, le sue caratteristiche fisionomiche; facendo così, ci aiuterete a rintracciarlo. Al fine di assicurare le prove di un eventuale reato, prima dell’arrivo della polizia siete pregati di non toccare nulla e di non muovervi senza necessità per la scena del reato.

SE SIETE DIPORTISTI...

 Vi ricordiamo che:
- chi, alla guida di un’unità da diporto nel traffico internazionale (navigazione d’altura), faccia ingresso nelle acque territoriali della Repubblica di Croazia, è soggetto al controllo della polizia di frontiera. Per far ciò, è tenuto a raggiungere, seguendo la rotta più breve, in porto più vicino dotato di valico marittimo doganale.
- Se siete alla guida di un motoscafo, tenetevi distanti dalla costa almeno 300 metri e non guidate nelle aree interdette.

La navigazione costiera è consentita nel rispetto delle seguenti distanze:
- 200 m dalla costa per imbarcazioni e natanti per sport e diporto,
- 50 m dalla costa per natanti a motore e barche a vela.

È interdetta la navigazione costiera:
- a meno di 50 m dal perimetro galleggiante delle spiagge attrezzate,
- a meno di 150 m dalle spiagge naturali.

Se desiderate svolgere una qualsiasi attività subacquea, vi consigliamo di rivolgervi ad uno dei centri subacquei autorizzati. Inoltre, per la vostra sicurezza personale, vi consigliamo d’immergervi o con un istruttore, o in coppia. Per ogni questione legata alla sicurezza in mare, rivolgetevi con fiducia alla Capitaneria di porto territorialmente competente.

SE SIETE CAMPEGGIATORI...

Campeggiate là dove il campeggio è consentito. In Croazia il campeggio abusivo è vietato e sanzionato. È vietato campeggiare lungo le strade, nei parcheggi o nei luoghi isolati. È vietato accendere fuochi all’aperto e vicino ai boschi. I mozziconi delle sigarette o i fiammiferi accesi, se gettati per terra, possono provocare incendi. Vi preghiamo di fare la massima attenzione!

OBBLIGO DI REGISTRAZIONE DEGLI OSPITI STRANIERI E DOMESTICI

Sarà il soggetto fornitore del servizio di alloggio presso il quale soggiornate (albergo, campeggio, marina, alloggio privato registrato per svolgere attività ricettiva) a denunciare la vostra presenza nella Repubblica di Croazia. Per la vostra sicurezza e per poter usufruire di tutti i diritti spettanti ai turisti, siete cortesemente pregati di verificare se la struttura ricettiva presso la quale soggiornate vi ha registrati per tutto il tempo del vostro soggiorno, cioè dalla data di arrivo alla data di partenza. Se non alloggiate in una delle strutture ricettive di cui sopra, o alloggiate in un immobile di vostra proprietà, siete tenuti a denunciare la vostra presenza all’ufficio turistico della località in cui soggiornate entro 48 ore dall’ingresso nel territorio della Repubblica di Croazia.

NUMERI DI TELEFONO IMPORTANTI

Centro 112: +385 112
Pronto soccorso medico: +385 194
Soccorso stradale: +385 1987
Polizia: +385 192
Vigili del fuoco: +385 193
Soccorso alpino di Croazia: +385 112
Centro nazionale di coordinamento delle operazioni di ricerca e salvataggio in mare:     +385 195  
Info Quarnero „Vrata Jadrana“: +385 51 628 888, 623 333
Prefisso telefonico internazionale per la Croazia e per la regione del Quarnero. +385(0)51
Quarnero, Discover your story Rijeka 2020 - European capital of culture