Previsione per 18/09
Prognoza za 18/09
14 / 21

Abbazia

Abbazia (Opatija) è un’elegante destinazione turistica di lunga tradizione, con edifici costruiti in stile Secessione ed un’offerta turistica buona per tutto l’anno.
Piccolo borgo di pescatori con un’abbazia benedettina – a cui deve il proprio nome – e la chiesetta di S. Giacomo (Sv. Jakova), il nome di Abbazia è documentato a partire dal  1449. Essa divenne destinazione turistica quasi all’improvviso. Nella sua storia turistica, il nobile fiumano Ignazio Scarpa occupa un posto di grande rilievo. Fu lui, infatti, nel 1844 a far costruire una villa che volle chiamare col nome della sua consorte, Angiolina. Numerosi ed illustri furono gli ospiti della famiglia Scarpa, ed Abbazia, pian piano, diventerà una tappa obbligata per l’aristocrazia del tempo. Nel 1884 apre le proprie porte l’hotel Kvarner, seguito nel 1885 dal Kronprinzessin Stephanie (oggi Imperial) e dall’hotel Quissiassana (oggi Opatija). Successivamente ci si dedica alla sistemazione del parco, della strada litoranea e della passeggiata che attraversa il bosco. Conosciuta per il suo clima mite tipicamente mediterraneo, Abbazia inizia la sua ascesa tra le località di villeggiatura dell’Impero. Nel 1907, raggiungerà il top tra le 243 stazioni climatiche della parte austriaca dell’Impero, immediatamente alle spalle di Karlovih Vary.
Resterete estasiati dallo sfarzo dell’architettura dell’epoca, visibile soprattutto nelle facciate dei palazzi, ma anche nei parchi, veri orti botanici con specie vegetali locali e piante di tutto il mondo. Alcuni la ricorderanno per una straordinaria passeggiata di dodici chilometri che costeggia il mare. La maggior parte dei suoi ospiti per la sua armonia d’insieme. Abbazia è una destinazione per tutte le stagioni nella quale, accanto agli edifici ed alle strutture storiche, sono stati costruiti alberghi, marina e centri congressi modernissimi e tanti ristoranti. 

Per ulteriori informazioni visitate il sito:

Ente turistico della città di Abbazia 

Visitate pure le piccole città: Dobreć, Ika, Oprič, Pobri, Vela Učka, Veprinac

Lovran

Il nome di Lovran (Laurana in italiano) è ispirato all’alloro (laurus nobilis), pianta medicinale sempreverde. Cittadina di ricco patrimonio storico e secolare tradizione turistica, bella natura ed ottime infrastrutture turistiche, è considerata un suggestivo centro per le vacanze. Notevole è il suo centro storico medievale ben conservato, con peculiarità urbanistiche tipicamente mediterranee. Alcune ville costruite proprio in quel periodo s’annoverano nel patrimonio mondiale dell’architettura. Grazie al suo ottimo clima, ad una lussureggiante vegetazione mediterranea ed alla sua favorevole posizione geografica, a cavallo dei secolo XIX e XX Lovran visse un forte slancio turistico e da allora, accanto ad Abbazia, è il centro più importante dell’omonima riviera.
Lovran è famosa anche per le sue saporitissime castagne, considerate una specie endemica. L’unicità della “Marunada”, nota sagra delle castagne (maruni o marroni) di Lovran, riposa proprio su questa loro riconoscibilità.

Per ulteriori informazioni visitate il sito:

Ente turistico del comune di Lovran

Matulji

Matulji (Mattuglie) è una località turistica situata sul confine tra il Quarnero e l’entroterra montano. Ai turisti piace soprattutto per la sua straordinaria raggiungibilità, le sue bellezze naturali e numerose opportunità per trascorrervi una vacanza attiva. Segnaliamo, nelle sue immediate vicinanze, la presenza del campeggio “Preluk”, sorto nell’omonima baia, ideale per la pratica degli sport sull’acqua, specialmente per la pratica del windsurfing. Per chi ama passeggiare, andare in montagna, andare in bici, praticare la caccia o partecipare ad un safari fotografico, consigliamo lo splendido Parco - bosco di Lisina. Ma la sua maggiore attrazione, già iscritta nella lista dell’UNESCO tra i beni del patrimonio immateriale dell’umanità, è senz’altro il Corteo degli zvončari (suonatori di campanacci) che si tiene nel corso dei mesi di gennaio e febbraio. Essi, con le loro maschere, la loro danza ed il frastuono prodotto dai campanacci, danno il ben servito all’inverno, simboleggiando l’arrivo della primavera e della fertilità risvegliata.

Per ulteriori informazioni visitate il sito:

Ente turistico del comune di Matulji 

Visitate pure le piccole città: Bregi, Jurdani, Jušići, Rupa

Mošćenička Draga

Mošćenička Draga (Draga di Moschiena), borgo di pesca e di turismo, vanta una delle più belle spiagge della regione, simbolo del Quarnero. Conservando gelosamente il fascino del borgo di pescatori, Mošćenička Draga, con le bellezze del suo patrimonio naturale, attrae quei turisti in cerca di atmosfere tipicamente mediterranee, amanti dell’architettura rurale dei piccoli casolari sparsi sulle radure, dell’ottima offerta di prosciutto crudo e vino e delle specialità di mare preparate nelle cucine delle konobe e dei ristoranti.

Per ulteriori informazioni visitate il sito:

Ente turistico del comune di Mošćenička Draga

Visitate pure le piccole città: Brseč, Mošćenice


Ičići

Borgo costiero sorto a due passi da Abbazia, Ičići (Icici) è noto tra i turisti per il suo grande ed attrezzatissimo marina. Ičići è la meta ideale per chi cerca un luogo di quiete e d’ambiente tipicamente mediterraneo ed un alloggio in strutture modernissime o in case e ville per le vacanze. Sulla spiaggia principale di Ičići è possibile praticare tanti sport acquatici.



Per ulteriori informazioni visitate il sito:

Ente turistico del comune di Ičići

Medveja

Medveja è un centro turistico sviluppatosi su un’area che, secondo una leggenda, sarebbe stata scelta dalla maga Medea, figura mitologica dell’antica Grecia, per bagnarsi nella sua splendida spiaggia di ghiaia. Un tempo tipico borgo di pescatori, è diventato un noto centro per le vacanze che accoglie i propri ospiti nel capiente campeggio Medveja, in un albergo ed in tutta una serie di case per le vacanze. Percorrete l’agevole via montana che, da Medveja, giunge sino al paesello di Lovranska Draga, nel Parco naturale Učka, a 600 metri s.l.d.m.: sarete premiati con la più bella vista sul golfo del Quarnero!

Per ulteriori informazioni visitate il sito:

Ente turistico del comune di Lovran

Il Quarnero sulla mappa