Previsione per 19/09
Prognoza za 19/09
17 / 21

Idee per una gita

Un tuffo nella tradizione

Salva nella mia agenda

Il Carnevale

Lo sapevate che gli zvončari (maschera del carnevale con fisionomia belluina e campanacci) del Quarnero sono annoverati dall’UNESCO nella lista dei beni del patrimonio culturale immateriale mondiale? Lo sapevate che il Carnevale internazionale di Fiume, la cui prima edizione risale al 1982, secondo il parere del  “Sunday Times” è annoverato tra gli eventi più interessanti e suggestivi del mondo?

La tradizione degli zvončari è tutt’oggi viva nel Quarnero, anche se con specificità che si differenziano da luogo a luogo, da paese a paese. Quel che queste maschere hanno in comune, però, sono le pelli di pecora ed un gran mascherone un po’ spaventoso a foggia d’animale, oltre al fatto che danzano producendo un forte suono di campanacci che ha il compito di dare il ben servito all’inverno ed agli spiriti maligni. Gli zvončari, infatti, annunciano la prossima fine dell’inverno e l’avvento della primavera e, quindi, il risveglio della nuova vita. È su questa tradizione che affondano le proprie radici tanti carnevali moderni.

A carnevale le vie di Fiume, Abbazia e Novi Vinodolski vengono invase dai cortei in maschera, simbolico epilogo dell’inverno. Chi vi partecipa scherza ed ironizza sulle cose della vita quotidiana, esprimendo desideri e pensieri nascosti che, sotto una maschera, si ha l’ardore di svelare!  Ed il divertimento è assicurato!

Per maggiori informazioni, visitate i siti:

Ente turistico della citta di Fiume
Carnevale di Fiume
Ente turistico della città di Abbazia
Ente turistico del comune di Matulji
Comunita turistica della Citta di Novi Vinodolski

La fiera di Rab (Rabska fjera)

Nella città di Rab (Arbe), sull’omonima isola, ogni anno a fine luglio si tiene la Fiera di Arbe (Rabska fjera), una manifestazione ispirata alla tradizione delle giostre cavalleresche del XIV secolo e riproposta a partire dal 1995. Partecipando a questa festa popolare di tre giorni, vi sembrerà di essere saliti a bordo della “macchina del tempo”: assisterete a mitiche “disfide” tra cavalieri, ammirerete il passaggio di un solenne corteo di figuranti in costume rinascimentale che attraversa le vie della città, scoprirete, qua e là, gli antichi mestieri, specialità gastronomiche del passato e mille spunti d’interesse della tradizione locale. 

Per maggiori informazioni, visitate il sito: 

Ente per il turismo della città di Arbe

I marroni di Lovran

Se amate le castagne, Lovran (Laurana) è una meta da non perdere. Se, invece, non le amate ancora, a Lovran imparerete ad apprezzarle. La gente di Lovran le chiama maruni (marroni) e sono uniche al mondo per la loro qualità. Nascono, infatti, dall’incrocio di una specie endemica con un castagno dell’Estremo Oriente, importato a Lovran a bordo delle sue navi. Il risultato è stato un successone! La gente locale è fierissima delle proprie castagne. Alle castagne ed a voi, cari visitatori, Lovran ed alcune sue frazioni (Liganj e Dobreć) dedicano la sagra chiamata “Marunada”, alla quale sono benvenuti tutti coloro che amano le caldarroste e le mille specialità culinarie, anche dolciarie, preparate con le castagne.

Per maggiori informazioni, visitate i siti:

Ente turistico della città di Abbazia
Ente turistico del comune di Lovran

Il Lungomare

Abbazia è collegata con gli altri centri della sua riviera mediante una passeggiata di dodici chilometri chiamata “Lungomare”. Iniziata nel lontano 1885, fu terminata nel 1889, proprio quando Abbazia fu proclamata stazione climatica e quando furono inaugurati i suoi primi alberghi. Per tutto l’anno, a passeggio per questo splendido e frequentatissimo lungomare, avrete modo di ammirare la silhouette delle isole quarnerine e la bellezza architettonica e l’eleganza degli alberghi, dei palazzi e dei parchi che vi s’affacciano. Concedetevi una sosta sulla terrazza di una delle sue tante caffetterie o ristoranti. Il Lungomare di Abbazia unisce l’utile al dilettevole, regalandovi immagini che non si dimenticano facilmente…

Per maggiori informazioni, visitate i siti:

Ente turistico della città di Abbazia
Ente turistico del comune di Lovran
Ente turistico del comune di Ičići

Balliamo a modo nostro (Zatancajmo po domaći)

Ogni anno all’inizio di settembre a Dražice si tiene la rassegna folcloristica internazionale chiamata Zatancajmo po domaći (Balliamo a modo nostro). Si tratta di uno degli eventi culturali maggiormente riconoscibili del comune di Jelenje al quale accorrono ogni anno circa 500 invitati facenti parte di tanti gruppi folcloristici provenienti da ogni parte d’Europa. Lo scopo della manifestazione è quello di tenere in vita il patrimonio culturale, le tradizioni ed i balli ed i canti popolari dell’area.


La rassegna è organizzata dalla pro loco Zvir, una realtà associativa con un’invidiabile reputazione internazionale, con una ricca attività di promozione e salvaguardia del patrimonio culturale dell’area di Grobnik e portatrice di quasi tutti gli eventi culturali del comune di Jelenje. 

Per maggiori informazioni, visitate il sito:

Ente turistico del Comune di Jelenje

Il Quarnero sulla mappa