Previsione per 24/04
Prognoza za 24/04
12 / 19

Ecologia

Ecologia, flora & fauna

Salva nella mia agenda


Il Quarnero è, in piccolo, ciò che il patrimonio naturale della Croazia significa per l’Europa. Su un territorio limitato quale è il Quarnero, troviamo una gran varietà di specie vegetali ed animali. Il suo patrimonio floreale, ad esempio, conta oltre 2.700 specie (le più note ed importanti per il loro effetto aromaterapico sono la salvia, il rosmarino, il basilico, l’alloro, il mirto, la menta, la palma, l’agave, il castagno, il fico, l’olivo, i frutti del bosco…), meritandosi per questo un posto di diritto tra le aree botaniche più ricche del paese. Qui nidifica la maggior parte delle 114 specie ornitologiche in via d’estinzione d’Europa (l’aquila reale, il falcone pellegrino, il grifone, l’aquila del Bonelli, il biancone, il fagiano di monte, il gufo, la beccaccia…). L’isola di Veglia (Krk) è ricchissima di specie vegetali: se ne contano, infatti, ben 1.500; per quanto riguarda, invece, l’abbondanza di specie animali, a Veglia s’uniscono anche Cherso (Cres) ed Arbe (Rab), le quali, considerate le loro dimensioni, sono le isole del Mediterraneo col maggior numero e con la maggior varietà di mammiferi. I boschi del Gorski kotar sono abitati da linci, orsi, lupi, camosci e mufloni, mentre le acque selvagge delle sue montagne vantano le trote più grandi del mondo! La valle del fiume Kupa, poi, è anche nota con l’epiteto di “Valle delle farfalle”. Dalla salvia, sulla costa del mare, ai pini, sulle cime montane, il passo è breve! 

Circa la tutela del patrimonio naturalistico (oggi senza dubbio la risorsa turistica di maggior rilievo della regione), basti sapere che nel Quarnero non c’è differenza tra l’acqua del rubinetto è l’acqua straordinariamente limpida ed cristallina che scorre nei suoi torrenti. Tra i risultati più significativi delle iniziative e dei programmi didattici ispirati all’ecologia, segnaliamo alcuni riconoscimenti internazionali assegnati alla regione da parte di enti ed associazioni internazionali operanti nel campo dell’ecologia e dell’educazione ambientale. A questo proposito ricordiamo che nel 2009 la Giuria della Fondazione europea per l’educazione e l’istruzione ambientale (FEEE), ha assegnato al territorio del Quarnero ben 38 Bandiere blu, 35 destinate a spiagge e 3 a marina.

In breve

  • Il Quarnero è uno dei lembi d’Europa più ricchi di vegetazione, con oltre 2.700 differenti specie botaniche.
  • Il Quarnero è l’habitat naturale di tante specie d’uccelli europee in via d’estinzione.
  • Nel mare attorno alle isole di Cherso e Lussino vive una colonia di circa 140 delfini tursiopi.
  • Le isole di Veglia, Arbe, Lussino e Cherso, in proporzione alle loro dimensioni, sono le isole del Mediterraneo più ricche di mammiferi e di grandi rapaci europei sia per numero, sia per varietà di specie.
  • Nel Gorski kotar vivono più di 449 differenti specie di farfalle.

Richiedete l’opuscolo tematico “Il patrimonio naturale protetto”

Il Quarnero sulla mappa