Previsione per 24/07
Prognoza za 24/07
18 / 26



A piedi o in bicicletta

A piedi o in bicicletta, su Rab avrete la possibilità di scegliere diversi aspetti del piacere più autentico: una visita ai beni naturali e storico-culturali, un bagno in una delle sue splendide spiagge, una passeggiata in riva al mare, tra gli alberi del bosco o sino alla città vecchia… oppure tutto insieme, perché no? Seguiteci per i percorsi più suggestivi dell’isola di Rab.

Il percorso podistico di Lopar è uno dei più belli e vari in quanto comprende spiagge di sabbia, sentieri boschivi e macchia mediterranea. Kalifront è il nome di un percorso che collega tra loro magnifici lecceti e splendide pinete, sino ad alcune belle calette.

Supetarska draga – Gonar è un percorso che parte dal territorio della città di Rab e raggiunge cala Gonar, in località Supetarska draga. Tanti preferiranno, forse, il percorso Rab – Mundanije, che comprende le località più suggestive dell’isola, dallo splendido parco – bosco di Komrčar, in prossimità del centro di Rab, sino alla vetta più alta dell’isola, in località Mundanije.

Il percorso Banjol – Barbat – Lungomare si dipana lungo la costa: partendo da Rab, raggiunge i pittoreschi paesini di pescatori di Banjol e Barbat. Sul centro abitato potrete visitare le rovine della fortezza paleocristiana di S. Damiano (Sv. Damjan), con un’incantevole vista sull’intero canale e su Rab.

Per maggiori informazioni, visitate i dépliant:

«Hiking tracks and promenades»

«In bicicletta lungo il Quarnaro»

In mare, sotto il mare e sulla terraferma

Rab, o meglio il suo mare, attrae un gran numero di turisti anche per le mille possibilità di praticare attività subacquee. Il suo mare nasconde un gran numero di relitti e suggestivi fondali. Ai principianti ed a coloro che desiderano affinare le proprie conoscenze subacquee consigliamo una delle tante scuole d’immersione, con possibilità di noleggio dell’attrezzatura subacquea.

A parte le immersioni, a Rab potrete praticare mille sport acquatici noleggiando barche a vela, acquascooter, kayak, pedalò e simili. Divertimento assicurato, inoltre, con lo sci nautico, i tour sul banana boat, in volo con il paracadute ascensionale, sugli acquascivoli, ecc.

Tra le attività nautiche, ce n’è una che non è uno sport, ma una specificità dell’isola: si tratta di un tour a bordo dei piccoli taxi-boat governati dai famosi “barcaioli” di Rab, grazie ai quali potrete scoprire calette solitarie dell’isola, oppure partecipare alla pesca assieme ai pescatori locali. Memorabili momenti di piacere!


Per maggiori informazioni, visitate i dépliant:

«Sotto le ali del gabbiano»

«L'ebrezza delle immersioni»

Sulla spiaggia con o senza costume da bagno

Su Rab chiunque potrà trovare il proprio angolo di spiaggia: l’isola, offe, infatti una miriade di spiagge di sabbia o di ghiaia, alcune molto frequentate altre solitarie. La più nota è senz’altro la Rajska plaža (Spiaggia paradiso) a Lopar, lunga ben 1,5 chilometri. La scelta è davvero ampia, e la tradizione degli stabilimenti balneari è davvero lunga. La prima spiaggia isolana destinata alla balneazione fu realizzata, infatti, nel 1895 nella città di Rab, ai piedi del parco civico.

L’isola di Rab è precursore del naturismo sul mare Adriatico. Quale data ufficiale della nascita del naturismo ci si richiama spesso a quel fatidico mese d’agosto del 1936, quando sull’isola di Rab soggiornarono il re inglese Edoardo VII e la sua consorte. Ad essi le autorità isolane permisero di fare il bagno in mare in costume adamitico nelle acque di cala Kandarola. Il nudismo sull’isola era praticato, tuttavia, già da molto tempo. La prima spiaggia naturistica isolana, infatti, fu inaugurata nel 1934 personalmente dal presidente della Federazione internazionale dei naturisti Richard Erhman, originario di Vienna, anche se i primi passi del movimento naturista, come testimoniato da alcuni articoli, risale al 1907.

La prima e più nota spiaggia per nudisti dell’isola di Rab è quella di cala Kandarola, ubicata sulla penisoletta di Frkanj. La seconda in ordine cronologico è quella di Cala Stolac, in località Lopar, poco distante dalla Rajska plaža. Accanto a questo due più note, ce ne sono tante altre altrettanto belle. Basti pensare al tratto di costa di 1.500 metri della penisola di Kalifront, immersa nel verde di una bella pineta, vera e propria oasi per naturisti. Anche le spiagge Ciganka, Stolac e Dubac, tutte nei dintorni di Lopar, sono riservate ai nudisti, così come la miriade di isolotti sparsi nel mare attorno all’isola e raggiungibili esclusivamente in barca.

  • 01.07.-31.08.2014, Lopar

    Un'animazione quotidiana e l'intrattenimento serale

    A Lopar vi aspetta un'animazione quotidiana di fronte l'insediamento dell'hotel e del campo di San Marino e l'intrattenimento serale sulla terrazza di San Marino

  • 25.07.-27.07.2014, Rab

    Fiera d`Arbe

    Un ritorno ai tempi del periodo medievale è senz’altro possibile durante l’eccezionale manifestazione intitolata la Fiera di Arbe. Storia, cultura, tradizione, arti e mestieri antichi s’intrecciano nella rappresentazione della vita che si svolgeva nella Felix Arbae del XIV secolo, durante la festa che trae da allora le proprie origini.